Peer Network News

Author
Veronica Tiberio
Category
Date
Nov 27, 2023

Ottimizzare i Processi Aziendali attraverso il Riuso del Dato e le Composable Applications

Ottimizzare i Processi Aziendali attraverso il Riuso del Dato e le Composable Applications<br />

Nel panorama aziendale odierno, la ridondanza delle informazioni e la frammentazione dell’organizzazione in silos creano ostacoli significativi per l’efficienza operativa e il raggiungimento degli obiettivi aziendali. 

Tali problematiche sono figlie di tradizionali formule organizzative, di nuove complessità operative, di adeguamento al mercato dove la quantità e la varietà delle informazioni possono superare la capacità delle aziende di gestirle in modo efficace. 

 

Ridondanza del dato vs  processi inefficienti 

 

Le aziende moderne affrontano molteplici sfide gestionali nel complesso contesto in cui operano.  Spesso, utilizzano una varietà di sistemi (come ERP, CMS, WMS, CRM, .… ecc.) forniti da diversi provider, incrementando così la complessità delle operazioni aziendali.

Questa eterogeneità di piattaforme genera un ambiente operativo in cui i dati possono risultare frammentati e a rischio di ridondanza: ciascun sistema gestisce i dati autonomamente, compromettendo la coerenza delle informazioni aziendali. Questa dispersione può danneggiare l’efficienza dei processi e la gestione integrata del patrimonio informativo aziendale. 

Inoltre, la presenza di dati duplicati in diverse parti dell’organizzazione può comportare un aumento del carico di lavoro, disallineamenti e contraddizioni, con impatti negativi sull’efficienza dei processi che perdono di fluidità. .

 

Organizzazione in Silos

 

L’organizzazione divisa in “silos” rappresenta un ulteriore ostacolo significativo per l’efficienza aziendale.

I silos organizzativi indicano una struttura in cui i vari reparti o team operano in modo isolato e autonomo, spesso con accesso limitato o nessun accesso alle informazioni provenienti da altre parti dell’organizzazione. Questa “suddivisione” può derivare da strutture gerarchiche rigide, culture aziendali tradizionali e/o dalla mancanza di sistemi integrati di gestione delle informazioni. L’isolamento dei reparti crea barriere alla condivisione delle conoscenze e delle risorse, ostacolando il flusso di informazioni.

Le conseguenze di questa divisione organizzativa sono tangibili nella mancanza di coordinamento e sinergia tra i diversi reparti che può portare a decisioni non informate e a una duplicazione degli sforzi oltre che ad una incapacità di rispondere agilmente ai cambiamenti del mercato, di adattarsi a nuove opportunità o di affrontare sfide complesse.

 

Impatti diretti sui Processi Aziendali

 

La presenza eccessiva di dati ridondanti e la frammentazione organizzativa rappresentano ostacoli che influenzano direttamente la qualità delle decisioni aziendali e la capacità di reazione dell’azienda alle dinamiche del mercato. L’accumulo di dati duplicati, oltre a rallentare le operazioni quotidiane, può creare un ambiente in cui l’analisi e l’estrazione di informazioni significative diventano più complesse e suscettibili di errori.

Inoltre, la struttura a silos, seppure non limita la tempestività delle decisioni, sicuramente  contribuisce a rallentare i processi per loro natura trasversali e può portare ad una mancanza di coerenza di tali decisioni con le strategie aziendali. La mancanza di un flusso coerente di informazioni tra i reparti nell’ambito dei processi può generare divergenze nella comprensione delle priorità aziendali e nella definizione di obiettivi comuni, compromettendo ulteriormente i risultati aziendali.

Affrontare queste sfide richiede un impegno significativo nell’ottimizzazione della gestione dei dati, nell’integrazione con i processi e nell’uso proficuo e  avanzato dei sistemi tecnologici. 

 

Soluzioni possibili: il Riuso del Dato 

 

Per far fronte a queste problematiche, una strategia chiave consiste nell’implementare efficacemente il concetto di riuso del dato, che mira a ottimizzare l’utilizzo delle informazioni all’interno di un’organizzazione. Significa sfruttare efficacemente i dati già esistenti, evitando la duplicazione superflua e promuovendo un approccio centralizzato alla gestione delle informazioni.

Questo processo coinvolge la creazione di un’unica fonte attendibile, consentendo a tutti i reparti di accedere a dati accurati e coerenti in tempo reale.

Attraverso il riuso del dato, i processi di business diventano più agili e scorrevoli. Eliminando la necessità di gestire molteplici versioni di dati all’interno di diverse aree aziendali, le operazioni quotidiane diventano più efficienti. L’azienda può evitare la confusione derivante da informazioni contrastanti oppure obsolete, semplificando la presa di decisioni e accelerando i tempi di risposta alle esigenze del mercato.

I vantaggi del riuso del dato sono molteplici:

  • in primo luogo, si ottiene una maggiore coerenza delle informazioni, riducendo il rischio di errori derivanti da dati contrastanti;
  • la centralizzazione dei dati consente un migliore controllo sulla sicurezza delle informazioni, garantendo che i dati sensibili siano gestiti in modo appropriato e conforme alle normative vigenti;
  • viene favorita una gestione più efficiente delle risorse. Con una singola fonte di dati affidabile, l’azienda può ottimizzare l’utilizzo delle proprie risorse umane ed economiche, evitando sprechi derivanti da processi duplicati o dalla necessità di correggere errori costosi.
  • con appropriati workflow si può definire un processo collaborativo per la raccolta dei dati dalle diverse unità organizzative “competenti”.

 

Le Composable Applications 

 

Le Composable Applications si basano sul principio del riuso del dato, rappresentando un approccio avanzato e proiettato al futuro per consentire alle aziende di superare le sfide legate alle ridondanze e ai silos organizzativi.

Queste applicazioni si distinguono per la loro capacità di sfruttare componenti modulari, garantendo un’agilità operativa superiore e facilitando la creazione di soluzioni personalizzate. Attraverso il riuso efficiente del dato, le Composable Applications consentono una flessibilità senza precedenti, adattandosi dinamicamente alle mutevoli esigenze aziendali, adattandosi ai processi “core” e contribuendo a ridurre i costi associati all’implementazione e allo sviluppo.

Questa nuova generazione di applicazioni è progettata per essere modulare ed altamente flessibile, per rispondere a delle esigenze specifiche. Attraverso un approccio “componibile”, le varie soluzioni possono integrarsi agilmente con diverse fonti di dati, superando le barriere dei silos organizzativi.

Implementare soluzioni basate sul riuso del dato e sull’adozione di Composable Applications richiede una visione strategica a lungo termine e un impegno organizzativo. 

Tuttavia, le ricompense in termini di efficienza operativa, coerenza dei dati e agilità aziendale possono essere significative, posizionando l’azienda in modo vantaggioso nel loro percorso verso la trasformazione digitale.