Peer Network News

Category
Date
Mar 21, 2024
foto interno 1 presso la sede di gs1 Italy

Interno 1 di GS1 Italy, il luogo dove fare esperienza di come gli standard GS1 e le soluzioni di GS1 Italy Servizi possono aiutare le aziende nella loro supply chain: noi ci siamo stati.

La Digital Transformation non può fare a meno di standard e servizi globali per rendere più efficienti le nuove filiere “dal produttore al consumatore”. In questo contesto, avendo aderito al Solution Partner Program di GS1 Italy siamo stati invitati nel luogo dove si possono toccare con mano le soluzioni che il mondo GS1 mette a disposizione delle aziende.

Si tratta di uno dei tanti momenti di collaborazione, in continuità al percorso intrapreso da anni da Peer Network, che ha portato alla realizzazione di soluzioni tra cui l’innovativa e originale integrazione dei servizi Immagino e Allineo di GS1 Italy Servizi con gli ERP aziendali.

Per questo motivo, il 27 febbraio 2024, abbiamo avuto l’opportunità di visitare “Interno 1”, lo spazio dell’innovazione, della ricerca e dello sviluppo di GS1 Italy. Siamo stati accolti da un team di esperti di GS1 Italy Servizi, tra cui:

 

  • Alessandra Piras, Partner Engagement Specialist e Responsabile Solution Partner Program;
  • Paolo Cibien, Industry Engagement Director;
  • Emanuela Casalini, Senior Standard Specialist;
  • Mirko Repetto, Business Development Manager.

 

L’atmosfera accogliente e innovativa di “Interno 1” ha favorito un clima di scambio e di confronto su temi di grande attualità, come la digitalizzazione della supply chain, l’importanza degli standard GS1 e le nuove opportunità offerte dal GS1 Digital Link.

Un’attenzione speciale è stata posta sulla tracciabilità del prodotto lungo l’intera filiera, dall’origine al consumatore finale, e sull’approfondimento del nuovo GS1 Digital Link, lo standard che collega via web clienti e partner alle informazioni di prodotto anche attraverso un QR code, che nel tempo potrà sostituire il vecchio codice a barre lineare sulle etichette dei prodotti. In un mondo sempre connesso, un indirizzo web con una struttura standard – il GS1 Digital Link, appunto – rende possibile, oltre alle normali operazioni di cassa, fornire al consumatore informazioni aggiuntive di prodotto che il produttore vuole comunicare oltre a quelle già presenti in etichetta. La struttura standard contiene obbligatoriamente almeno il GTIN a cui si possono aggiungere i qualificatori già in uso nel EAN-128 come, per esempio, la data di scadenza e il lotto del prodotto. Il produttore potrà poi creare una pagina web, agganciata all’URL contenente il GTIN del prodotto dove inserire tutte le informazioni utili per il consumatore. Per esempio le ricette, l’origine dettagliata della materia prima, oppure storie legate al prodotto medesimo.

 

Attraverso esempi pratici e l’utilizzo delle lavagne interattive, Emanuela Casalini ha mostrato l’applicabilità e l’efficacia di questo strumento nell’ottimizzazione dei processi aziendali e nell’offerta di valore aggiunto al cliente finale.

Ad esempio, è stato mostrato l’uso del GS1 Digital Link, sotto forma di codice QR bidimensionale, all’interno di un menu di un ristorante. Questa implementazione consente ai clienti di accedere facilmente all’intera tracciabilità del prodotto. Con una semplice scansione del codice QR, i consumatori possono risalire all’origine del prodotto, acquisendo informazioni dettagliate sulla sua provenienza e sul percorso seguito lungo l’intera filiera. Una trasparenza che permette ai clienti di fare scelte più consapevoli e informate, valorizzando l’importanza della tracciabilità nella catena di approvvigionamento.

 

Successivamente, Luca Zanzottera, Junior Project Manager di ECR, Efficient Consumer Response, associazione interna a GS1 Italy, ha evidenziato l’importanza della collaborazione tra aziende e GS1 Italy per creare valore per il consumatore finale e, inoltre, raccontato i progetti volti all’efficientamento dei processi logistici, come per esempio la digitalizzazione della “proof of delivery”.

 

Fare tracciabilità e rintracciabilità nella supply chain con gli standard GS1 permette di identificare i prodotti, gli attori professionali e i luoghi, di etichettare e raccogliere le informazioni, di registrare le informazioni e infine di condividerle lungo tutta la filiera.

L’utilizzo di un linguaggio comune e diffuso a livello globale, come gli standard GS1 EDI ed GS1 EPCIS, è fondamentale per facilitare la comunicazione tra tutti gli attori della filiera coinvolti e migliorare l’efficienza dei processi nei settori dove viene applicato.

A seguire, Alessandra Piras ha intervistato il nostro CEO, Mirco Mattarozzi, il quale ha sottolineato il valore di aderire al Solution Partner Program di GS1 Italy.

Mirco ha raccontato che questa adesione rappresenta per l’azienda una naturale evoluzione di un percorso iniziato anni fa, evidenziando l’importanza di rimanere all’avanguardia nel contesto sempre più digitale e globalizzato del mercato.

L’impegno di Peer Network nell’integrare i servizi Immagino e Allineo di GS1 all’interno dei processi aziendali testimonia l’ambizione nel fornire soluzioni all’avanguardia e creare valore tangibile a tutta la filiera. 

Una sola versione dei dati di prodotto, che siano aggiornati e di qualità, diventa un elemento essenziale per le aziende in quanto rappresenta uno dei pilastri su cui poggiano  decisioni strategiche e operative lungo l’intera filiera produttiva, commerciale, logistica,  influenzando direttamente la competitività e la sostenibilità delle attività aziendali.

La disponibilità di informazioni accurate e aggiornate è fondamentale per ottimizzare l’efficienza dei processi e garantire la qualità dei prodotti lungo l’intera catena di distribuzione. Questo non solo riduce il rischio di errori, ma consente anche una gestione più mirata delle operazioni, facilitando una distribuzione ottimale delle risorse e contribuendo ad aumentare la produttività.

 

Un’attenta gestione dei dati di prodotto basata sugli standard GS1: 

  • Riduce i rischi associati alle decisioni commerciali, produttive e logistiche. 
  • Stimola l’innovazione e la differenziazione di prodotto sul mercato.
  • Facilita una comunicazione trasparente e una collaborazione efficace con tutti gli attori della filiera. 
  • Contribuisce a consolidare relazioni di fiducia reciproca, fornendo una solida base per la crescita e lo sviluppo condivisi nel lungo periodo.

 

La visita presso la sede di GS1 Italy ha rappresentato un’importante occasione  di incontro con i nostri business partner per riflettere insieme sul percorso per l’innovazione e l’eccellenza nei settori dove standard e servizi possono essere applicati. Un momento di scambio per cercare risposte efficaci alle sfide del mercato globale e offrire soluzioni innovative e all’avanguardia che possano soddisfare le esigenze sempre crescenti dei clienti.

Autore/i

Digital Marketing Specialist presso Peer Network | + posts